10 tropi comuni in quasi tutti i moderni videogiochi di supereroi

È un periodo interessante per i giochi di supereroi, a dir poco. Con la grafica e la narrazione che sono state pesantemente aggiornate nel regno del gioco, i nuovi giochi di supereroi che stanno uscendo ora hanno l’opportunità di eguagliare il tipo di narrazione che solo i fumetti e i film potevano permettersi in passato.

Anche se non tutti i nuovi giochi sono stati vincenti, giochi come la serie Batman: Arkham, Marvel’s Spider-Man e Marvel’s Guardians of The Galaxy sono state esperienze ricche e gratificanti. Questo non vuol dire, però, che questi giochi non abbiano i loro tropi, anche quelli che si allontanano dalle strutture convenzionali.

Mondi aperti

Batman watches over Gotham City in Batman: Arkham Knight.

Questo è uno dei tropi più vecchi, dato che quando il tie-in videoludico di Spider-Man 2 fece debuttare l’idea di un vasto parco giochi da far esplorare all’eroe, qualcosa che altri giochi furono veloci a sfruttare. Mentre quasi tutti gli altri giochi dell’Uomo Ragno presentavano un mondo aperto nella Grande Mela, i giochi Arkham hanno visto Batman passare dall’esplorazione del famigerato manicomio alla stessa Gotham City.

I giochi open world hanno molti cliché, ma ci si aspetta che un gioco di supereroi abbia un vasto mondo aperto. Tuttavia, con Marvel’s Guardians of The Galaxy che dimostra che le esperienze lineari di supereroi possono funzionare, questo potrebbe non essere così comune in futuro.

Disegni complicati

Modok from Marvel's Avengers, Rhino from Marvel's Spider-Man, and Scarecrow from Arkham Knight.

I supereroi sono noti per il design dei loro costumi, con la tecnologia che la maggior parte dei moderni motori di gioco sono in grado di dare a questi disegni un nuovo livello di dettaglio. Detto questo, è strano che molti designer di giochi abbiano deciso di optare per design più complessi, da film, che nessun artista vorrebbe mai disegnare.

Tutto questo potrebbe essere attribuito ai designer dei giochi che vogliono dare il proprio marchio ai personaggi, e in molti casi, funziona davvero bene. Detto questo, non è sempre garantito che funzioni, come i design dei personaggi di Marvel’s Avengers e Injustice 2 sono stati criticati per essere eccessivamente disegnati e assolutamente non memorabili.

Viaggio veloce

Batman plans to travel to Coventry District.

Il viaggio veloce non è un tropo esclusivo dei giochi di supereroi, in quanto è un tropo dei videogiochi open-world in generale. Tuttavia, molti giochi di supereroi, specialmente Marvel’s Spider-Man e Batman: Arkham Origins, hanno implementato meccaniche di viaggio veloce.

Il viaggio veloce di Arkham Origins è il più notevole, in quanto è stato l’unica voce del franchise che aveva il viaggio veloce. Non è così comune come molti pensano, ma i viaggi veloci sono qualcosa che appare abbastanza spesso nei giochi di supereroi.

Volare attraverso gli anelli

Superman barrels towards ominous hoops in Superman 64.

È iniziato con il peggior gioco di Superman, ma l’idea di far volare un supereroe attraverso cerchi fluttuanti sembra essere rimasta. Superman 64 non ha avuto fine per i suoi segmenti che vedevano Superman volare attraverso anelli apparentemente infiniti, ma i moderni giochi di supereroi hanno apparentemente imparato dalle inutili scappatelle dell’Uomo d’Acciaio.

Spesso segmenti come questo sono riservati agli esercizi di allenamento che tendono ad avere una qualche forma di ricompensa alla fine, il che non era il caso del viaggio di Superman attraverso una Metropolis piena di nebbia di kryptonite. Un altro vantaggio è che questi nuovi giochi di supereroi hanno controlli molto migliori.

Qualche forma di collezionismo

Arkham City's Riddler trophies and Spider-Man's backpacks.

I collezionabili giocano sulle abitudini dei giocatori open-world, il che non è necessariamente una cosa negativa, poiché è piuttosto divertente vedere quanto di un gioco può essere completato prima di raggiungere la fine della campagna. I collezionabili nei giochi di supereroi non erano una novità quando si sono estesi agli open-world, ma ora sono diventati molto più diffusi.

Anche se sono diventati vecchi nei sequel, i trofei dell’Enigmista nei giochi Arkham erano un incentivo decente per continuare a giocare dopo la fine della storia, anche se era solo per vedere l’Enigmista avere la sua punizione. Un altro solido esempio viene da Marvel’s Spider-Man, con gli zaini sparsi per New York che contengono oggetti che richiamano le imprese passate di Spidey.

Troy Baker

Troy Baker looks away from the camera.

Quando un giocatore accende un moderno gioco di supereroi, è solo una questione di tempo prima che la voce soave di Troy Baker riesca a raggiungere le sue orecchie. Baker è noto soprattutto per aver doppiato Joel in The Last of Us, ma ha anche fatto la sua presenza in vari videogiochi di supereroi.

Per quanto riguarda la Marvel, ha doppiato Loki e Occhio di Falco nei giochi Lego Marvel, così come Bruce Banner in Marvel’s Avengers, mentre per la DC, è uno dei pochi attori che ha interpretato sia Batman che Joker in numerosi progetti di videogiochi come Batman: A Telltale Series e Arkham Origins. Anche se non è la tazza di tè di tutti, è chiaro che Troy Baker ha una passione per le cose nerd.

Colpo di scena dei cattivi

Lady Arkham battles Batman and Spider-Man readies to fight Doc Ock.

I supereroi non sono nulla senza i loro cattivi iconici, e molti di questi cattivi servono come i cattivi principali di molti giochi di supereroi. Anche se potrebbe non essere qualcosa che la maggior parte dei giocatori noterebbe, è diventato un po’ un tropo che un personaggio si rivela essere il cattivo principale del gioco in un colpo di scena scioccante.

Ci sono alcune rivelazioni meno importanti, come Ra’s Al Ghul che tira i fili in Arkham City e il Joker che fa lo stesso in Arkham Origins, ma la maggior parte delle volte si tratta di rivelazioni sorprendenti. Ad essere onesti, molti possono aver visto arrivare la rivelazione di Doc Ock in Marvel’s Spider-Man, ma nessuno poteva sapere che Vicki Vale era Lady Arkham in Batman: A Telltale Series, rendendo quella rivelazione ancora più sorprendente.

“Questo personaggio lo farebbe davvero?” Missioni

Spidey talks to Howard about his pigeons in Marvel's Spider-Man.

Per usare un esempio specifico, Marvel’s Spider-Man ha alcune grandi missioni secondarie, ma quando Spider-Man accetta di aiutare un senzatetto di nome Howard a trovare dei piccioni, sembra un po’ strano. Non fraintendetemi, Howard è un bravo ragazzo, ma questo porta il giocatore a chiedersi: “Questo personaggio lo farebbe davvero?

Ci sono altri esempi di queste missioni secondarie, con alcune delle missioni in parecchi di questi giochi che sembrano strane e fuori luogo. Tanto per fare un altro esempio, Batman non avrebbe dovuto scoprire dove si trovava l’Enigmista molto prima di dover raccogliere tutti quei trofei?

Uno stile di gioco alla Arkham

Batman battles a group of thugs in Arkham City.

Per quanto sia stato usato, lo stile di gioco di Arkham è un modello adeguato per come creare un gioco di supereroi. Il combattimento lirico, le meccaniche stealth e le meccaniche di costruzione in scala sono state implementate e riattrezzate da numerose compagnie di gioco per adattarle ai loro personaggi.

Marvel’s Spider-Man l’ha fatto, Captain America: Super Soldier l’ha fatto, anche Marvel’s Avengers, un gioco live-service, l’ha fatto. Con il gioco che usa il sistema Nemesis, è probabile che il prossimo titolo di Monolith incentrato su Wonder Woman userà uno stile di gioco simile a quello di Arkham, quindi questo tropo non andrà via tanto presto.

Una sensazione di impotenza a fine partita

Spider-Man tweets while waiting on a subway in Marvel's Spider-Man.

Che siano basati sugli eroi dei due grandi, o un gioco di supereroi originale, la maggior parte dei giochi di supereroi moderni hanno almeno un problema comune. Una volta che il gioco è completo e i collezionabili e le missioni secondarie sono state finite, c’è ancora un senso nel giocare?

Se un giocatore ha completato la maggior parte del gioco, l’esplorazione del mondo di gioco è un po’ senza scopo, per non dire altro. Alla fine della giornata, questo può avere qualcosa a che fare con l’aspetto open-world della maggior parte dei giochi di supereroi, perché giochi più lineari come Marvel’s Guardians of The Galaxy e Batman: A Telltale Series dicono la loro e si concludono prontamente.

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te