11 Attori del MCU che hanno ottenuto il buzz per gli Oscar 2022

Con lo sbalorditivo successo al botteghino di Spider-Man: No Way Home, internet si è infiammato con la sua annuale discussione: Perché i supereroi non possono vincere gli Oscar?  La Marvel e la Sony hanno solo aggiunto carburante alla fiamma con la loro pesante spinta FYC per il film. Tuttavia, Peter Parker non è l’unico eroe che va per l’oro quest’anno. Alcuni altri favoriti del MCU sono in lizza sotto diversi alter ego.

Parte di ciò che fa funzionare il Marvel Cinematic Universe è la ricchezza del talento supremo che il franchise può reclutare sullo schermo. Acclamati attori indie si vestono e diventano i più grandi nomi del mondo. Con un tale cache, questi attori alla fine ottengono la loro chance agli Academy Awards.

Oscar Isaac

Oscar Isaac appende la sua sciarpa di Poe Dameron al chiodo e la scambia con un biglietto per il MCU. Con il recente lancio del trailer, i fan della Marvel sono in fibrillazione per il debutto di Isaac nei panni del Cavaliere della Luna nella prossima serie Disney+. La serie debutterà il 30 marzo 2022.

Isaac è nel mezzo di una serie impressionante di progetti. Tra Dune, Scene di un matrimonio, Moon Knight e Spider-Man: Across the Spider-Verse (Part One), Isaac ha ricevuto recensioni entusiastiche per il suo minaccioso lavoro come Guglielmo Tell in The Card Counter di Paul Schader. Si è già guadagnato una nomination ai Gotham Award per l’eccezionale interpretazione principale.  Se ottiene una nomination, sarebbe la prima nomination all’Oscar per Isaac.

Mahershala Ali

Mahershala Ali in Swan Song

Tutti amano Mahershala Ali. Tutti amano Blade. Di conseguenza, tutti amano l’idea di Mahershala Ali come Blade. Anche se non è ancora apparso sullo schermo, il Blade di Ali è stato recentemente introdotto nel MCU attraverso un breve cameo con voce fuori campo in una delle scene post-credits di Eternals. E prima di Blade, Ali era Cottonmouth in Luke Cage di Netflix.

Ali è uno dei favoriti dell’Academy, le sue due vittorie come miglior attore non protagonista per Moonlight e Green Book gli danno una percentuale di vittoria del 100%. Con la sua performance in Swan Song di Apple TV+, Ali è fresco di alcune delle migliori recensioni della sua carriera.  Il film è il suo primo ruolo da protagonista e ha ottenuto candidature ai Golden Globe e ai BAFTA. Una nomination all’Oscar come miglior attore potrebbe facilmente seguire.

JK Simmons

J.K. Simmons looking up from his paper in Being the Ricardos

Una delle più grandi sorprese post-credits del MCU è arrivata in Spider-Man: Far From Home.  Il fandom Marvel è stato messo in fibrillazione quando JK Simmons è apparso riprendendo il suo ruolo di J. Jonah Jameson dalla trilogia di Sam Raimi. Questo cameo è stato un’anticipazione dei crossover a venire, compreso il ritorno di Simmons in Spider-Man: No Way Home.

Vincitore dell’Oscar per il suo ruolo da cattivo in Whiplash di Damien Chazelle, Simmons torna nella corsa all’Oscar con la sua interpretazione di William Frawley in Being the Ricardos. La drammatizzazione di Aaron Sorkin di Lucille Ball sta raggiungendo l’apice al momento giusto con nomination dal Producers Guild, Screen Actors Guild, Writers Guild, Critics Choice e Golden Globes. Simmons stesso ha ricevuto cenni dai Satellite Awards e dai Critics Choice Awards come miglior attore non protagonista.

Tessa Thompson

Tessa Thompson Passing

Da quando è inciampata ubriaca sullo schermo in Thor: Ragnarok, la Valchiria di Tessa Thompson ha fornito energia caotica al MCU. In seguito, è stata avvistata nella battaglia culminante di Avengers: Endgame, mentre si librava sopra il campo di battaglia e dava a Peter Parker un passaggio sul suo pegaso. Alla fine del film, Thor la incorona come nuovo leader della Nuova Asgard.  Valchiria tornerà sul grande schermo più tardi quest’anno in Thor: Love and Thunder.

La Thompson è in lizza per l’Oscar per il debutto alla regia di Rebecca Hall, Passing.  Si è guadagnata il plauso per il suo ipnotico lavoro nel ruolo di Irene Redfield, guadagnandosi una nomination ai Gotham Award per l’Outstanding Lead Performance e una nomination ai BAFTA come miglior attrice in un ruolo principale.  Se il suo nome venisse chiamato la mattina delle nomination, sarebbe la prima nomination all’Oscar per la Thompson.

Cate Blanchett

don't look up cate blanchett

Come dea della morte e sorella maggiore di Thor, Cate Blanchett ha rubato la scena nel ruolo di Hela in Thor: Ragnarok. Ha fatto una bella entrata distruggendo il Mjolnir e sarebbe diventata uno degli antagonisti più amati della terza fase.

La Blanchett è una delle nostre attrici più acclamate che lavorano oggi. È stata nominata sette volte all’Oscar con due vittorie per The Aviator e Blue Jasmine e, proprio quest’anno, ha due potenziali candidature come miglior attrice non protagonista. Un piccolo buzz circonda la sua performance come Brie Evantee nella satira controversa di Adam McKay, Don’t Look Up. Ma è il suo lavoro nominato al SAG come Lilith Ritter, la femme fatale nel remake di Nightmare Alley di Guillermo del Toro, che probabilmente si aggiungerà alle sue nomination.

Ruth Negga

Ruth Negga in Passing

Solo i fan più accaniti della Marvel riconosceranno Ruth Negga per il suo lavoro nel MCU. Molto prima dei giorni di Disney+ e Marvel su Netflix, Negga ha avuto un ruolo ricorrente in Agents of S.H.I.E.L.D. della ABC. Per 17 episodi in cinque stagioni, Negga ha interpretato l’inumano con la penna, Raina.

Negga non è estranea all’Academy. È apparsa per la prima volta sul loro radar con una nomination come migliore attrice nel 2016 per il suo lavoro in Loving di Jeff Nichols.    Quest’anno, Negga si è imposta come una delle principali contendenti ai premi con il suo turno ossessivo in Passing di Rebecca Hall. Ha già ottenuto candidature come miglior attrice non protagonista agli Indie Spirit Awards, ai Golden Globes, ai BAFTA e ai SAG Awards.

Peter Dinklage

Cyrano 2022

Peter Dinklage ha fatto la sua prima apparizione come Eitri nel MCU con Avengers: Infinity War.  Dopo essere stato costretto da Thanos a creare l’Infinity Gauntlet, Eitri viene incaricato di forgiare un sostituto di Mjølnir. Creando Stormbreaker, Eitri ha dato a Thor gli strumenti necessari per unirsi alla lotta in Wakanda. Dopo essere rimasto fuori da Avengers: Endgame, si dice che Eitri tornerà in Thor: Love and Thunder.

In Cyrano di Joe Wright, Dinklage torna nel ruolo titolare di Cyrano de Bergerac dopo aver interpretato lo stesso personaggio nell’adattamento musicale teatrale che ha ispirato il film. In totale allontanamento dalla terra di Westeros, Dinklage si fa strada nel cuore del pubblico cantando. Una nomination all’Oscar per la prima volta nella sua carriera è molto plausibile dopo aver ricevuto le nomination come miglior attore ai Critics Choice e ai Golden Globes.

Bradley Cooper

Bradley Cooper as Jon Peters yelling at Gary in Licorice Pizza

Fin dal suo debutto in Guardiani della Galassia di James Gunn, il Rocket Racoon di Bradley Cooper è stato uno dei preferiti dai fan. Il mammifero sboccato spara proiettili e battute in ogni apparizione da Guardiani a Endgame. Rocket tornerà in The Guardians of the Galaxy Holiday Special di quest’anno e in Guardians of the Galaxy Vol. 3 del 2023.

Con otto nomination in carriera per il miglior film, attore, attore non protagonista e sceneggiatura adattata, Cooper è alla ricerca della sua prima vittoria agli Oscar. Quest’anno, Cooper ha due importanti contendenti. Nel ruolo di Stan Carlisle in Nightmare Alley, il lavoro agghiacciante di Cooper potrebbe ottenere una candidatura come miglior attore. Più probabile sarebbe una nomination come miglior attore non protagonista per la sua performance maniacale in Licorice Pizza di Paul Thomas Anderson, basato sul vero Jon Peters.  Dopo la sua nomination al SAG per il film di Anderson, una nomination agli Oscar è alla portata di Cooper.

Olivia Colman

I fan della Marvel potrebbero non riconoscere Olivia Colman, ma lo faranno presto.  La prossima serie di Disney+ Secret Invasion ha iniziato le riprese con la Colman in un ruolo non rivelato. I dettagli sono ancora avvolti. La miniserie dovrebbe uscire alla fine del 2022 con la Colman che si unirà ai veterani del MCU Samuel L. Jackson, Ben Mendelsohn e Cobie Smulders.

Che si tratti della sua vittoria agli Emmy per The Crown o dell’Oscar per The Favourite, l’industria coglie ogni occasione per premiare la Colman. Quest’anno, è nella conversazione per la migliore attrice per il suo devastante turno in The Lost Daughter di Maggie Gyllenhal. La Colman ha già delle nomination dai Critics Choice, Golden Globes, Screen Actors Guild, e una vittoria ai Gotham Independent Film Awards.

Benedetto Cumberbatch

benedict cumberbatch power of the dog

Il dottor Stephen Strange di Benedict Cumberbatch ha assunto un ruolo da protagonista nei recenti film della Marvel. Dopo il suo film d’origine nel 2016, Strange ha fatto apparizioni d’impatto in Avengers: Infinity War, Avengers: Endgame e Spider-Man: No Way Home. Tornerà sotto i riflettori più tardi quest’anno in Dr. Strange nel Multiverso della Follia.

Cumberbatch non è estraneo al brusio degli Oscar, è stato precedentemente nominato per The Imitation Game del 2014. Quest’anno è nel favorito per il miglior film, The Power of the Dog di Jane Campion. In tutta la stagione dei premi, Cumberbatch ha ricevuto 19 vittorie e 21 nomination aggiuntive - più di qualsiasi altro concorrente come miglior attore.  Il suo diabolico lavoro come Phil Burbank ha ricevuto riconoscimenti dai Golden Globes, Screen Actors Guild, Critics Choice e BAFTA.

Andrew Garfield

Andrew Garfield Tick Tick Boom

Dopo un anno di speculazioni, i fan del MCU di tutto il mondo sono rimasti estasiati nello scoprire che Andrew Garfield ha ripreso il suo ruolo di Peter Parker in Spider-Man: No Way Home. Soprannominato “Peter #3”, il titolare di Amazing Spider-Man ha realizzato i suoi sogni salvando MJ e dichiarando il suo amore per Peters #1 e #2.

Garfield è stato precedentemente avvistato sulle schede degli Oscar con una nomination per il suo lavoro in Hacksaw Ridge del 2016. Quest’anno, Garfield è stato ovunque, da No Way Home a The Eyes of Tammy Faye.  Ma è la sua performance elettrica come Jonathan Larson in Tick, Tick… Boom! che gli sta facendo guadagnare riconoscimenti. Oltre alle sue nomination ai Critics Choice e ai SAG, Garfield ha raccolto una vittoria ai Golden Globes come miglior attore - film musicale o commedia.

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te