American Horror Story: Ryan Murphy ha rotto una regola "senza vampiri"?

American Horror Story è noto per le sue trame eccessive ed esuberanti di sangue, ma il co-creatore dello show Ryan Murphy ha fatto un passo di troppo e ha infranto la sua stessa regola “niente vampiri”?  Nel marzo 2012, Murphy ha promesso ai fan al Paley Fest che la serie antologica di FX non avrebbe mai affrontato vampiri o lupi mannari in nessuna delle sue stagioni successive. Mentre lo show è riuscito finora ad aderire alla sua regola “niente licantropi”, i fan si chiedono ancora se i succhiasangue di una natura ambigua, come esplorato nelle stagioni successive di American Horror Story, possano essere giustamente classificati come vampiri (simile a Midnight Mass).

Nel 2015, Lady Gaga ha fatto il suo debutto come attrice nel ruolo della contessa Elizabeth in American Horror Story: Hotel.  La stagione è stata in qualche modo controversa, in quanto la maggior parte dei personaggi, compresa la contessa, sono succhiasangue che sono in grado di mantenere la massima salute, giovinezza e vitalità bevendo sangue regolarmente, grazie a un “antico virus del sangue”. Ryan Murphy ha spiegato (via Entertainment Weekly) che era interessato a questo approccio “diverso” al tropo del vampiro: “Mi piaceva fare il vampirismo ma non volevo fare i vampiri”. Cinque stagioni dopo, Double Feature è andato in onda. Divisa in due storie, la stagione 10 inizia con Red Tide (potenzialmente ispirata a una storia vera), un racconto su una comunità di creativi di Provincetown che indulgono in una pillola nera, il cui gusto aumenta notevolmente il talento di chi la usa.  Un effetto collaterale sgradito della pillola, tuttavia, è una sete di sangue. I reietti che prendono la pillola e mancano di talento si trasformano in pallidi gusci sanguinari alla Nosferatu che si nascondono nei boschi durante l’estate e attaccano gli abitanti della città in inverno.  C’è anche un dentista che opportunamente sa come affilare i denti.

Se personaggi come la Contessa possano o meno essere classificati come vampiri è discutibile. I vampiri nella loro forma più vera si possono trovare nel folklore dell’Europa dell’Est del tardo 17° e 18° secolo, dove sussistono come creature non morte e assetate di sangue che sono in qualche modo sentimentali riguardo alla loro vita precedente. Così, i “vampiri” di American Horror Story non sono vampiri tradizionali perché sono ancora esseri mortali la cui chimica corporea è stata semplicemente alterata per mezzo di un antico virus del sangue o della pillola nera, senza alcun intervento soprannaturale.

Lady Gaga as The Countess on American Horror Story

Nonostante questo, qualsiasi personaggio con un’insaziabile sete di sangue nei moderni media mainstream è probabilmente considerato un vampiro. Tecnicismi e scappatoie scientifiche contano molto raramente nel grande schema delle cose se i personaggi in questione sono a quattro zampe, bevendo sangue dalla gola delle vittime che sono state aperte con un guanto di cotta di maglia progettato specificamente per questo scopo, à la AHS: Hotel.  Oppure, se i succhiasangue devono assomigliare ai vampiri tradizionali, con i denti affilati, come i pallidi di Double Feature (la peggiore stagione di AHS).  Quindi il verdetto comune, per quanto riguarda i fan, è che lo showrunner di American Horror Story ha superato il limite e ha infranto la sua stessa regola.

Tutto sommato, forse Ryan Murphy sarebbe stato più saggio astenersi dall’escludere certi tropi così presto nella corsa del franchise.  Quasi come se si considerasse al di sopra di affrontare il concetto di vampiri, quando, in effetti, sia Hotel che Double Feature hanno ricevuto recensioni molto contrastanti, al limite del negativo, e hanno finito per ritrarre i succhiasangue in modi discutibili e cliché. Per esempio, i pallidi nell’ultima stagione di American Horror Story dovevano assomigliare a Nosferatu, ma invece hanno finito per assomigliare allo zio Fester del franchise della Famiglia Addams. In ogni caso, le false promesse di Ryan Murphy stanno cominciando a perseguitarlo con un morso in più.

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te