Cheer 2: perché alcuni spettatori pensano che l'azione sullo schermo sia troppo problematica

La stagione 2 di Cheer di Netflix era molto attesa dopo l’uscita della stagione inaugurale nel gennaio del 2020, ma alcuni spettatori trovano l’ultima puntata un po’ problematica. Tra un grave scandalo di pornografia infantile e l’impatto della pandemia COVID-19, i fan stanno trovando la seconda stagione un po’ scomoda da guardare. Con una tale confusione che circonda la serie, ci sono fan che si chiedono se Netflix girerà una terza stagione o semplicemente terminerà lo show.

La docuseries di Netflix affascina gli spettatori mentre segue la squadra di cheerleading del Navarro College, classificata a livello nazionale. Dopo una stagione 1 molto popolare, i fan stanno ora iniziando a confrontare le due stagioni, e alcuni spettatori stanno sottolineando le differenze. La piccola città di Corsicana, Texas, è stata messa sulla mappa grazie alla 14° vittoria della squadra a Daytona, che ha mostrato il lato estremamente competitivo del cheerleading. Con Cheer 2 ufficialmente fuori per i fan da guardare, alcuni fan credono che lo spettacolo, una volta spensierato, sia cambiato in peggio.

Il cheerleading non è sempre stato preso sul serio da tutti. In film come Bring It On e Stick It, ci sono stati stereotipi su questo sport. La prima stagione di Cheer ha cercato di sfatare i miti mostrando una squadra di atleti molto abili che lavorano verso un obiettivo comune. Gli allenamenti erano estenuanti e i rischi erano alti, ma i fan hanno guadagnato rispetto per questo sport grazie allo show. Sfortunatamente, la stagione 2 è decisamente diversa. Il beniamino dei fan Jerry Harris è stato arrestato nell’ottobre del 2020 con l’accusa federale di pornografia infantile, lasciando i fan con molte preoccupazioni e domande. Gli spettatori hanno iniziato a chiedersi cosa stesse succedendo dietro le quinte di questo sport estremo.

Jada preparing for a stunt on Cheer

Lo show ha anche sollevato domande sul fatto che la positività possa essere una cosa negativa. Un esempio è stato Jerry e il suo “mat talk”.  L’urlo forte e ottimista incoraggiava i compagni di squadra a dare il massimo, mentalmente e fisicamente. Ci si aspettava che si esibissero con i sorrisi stampati sui loro volti. Il mat talk aggiungeva solo più pressione? Mentre gli spettatori sono stati attirati dalle affermazioni, non è difficile capire perché le accuse contro l’ex allievo Cheer Jerry siano state uno shock per tutti. Gli allenatori del Navarro e del Trinity College sono stati entrambi mostrati mentre ignoravano i sentimenti dei loro studenti, e spesso chiudevano i discorsi negativi sul tappeto durante lo spettacolo. Alcuni fan hanno ritenuto che questo tipo di atteggiamento sprezzante potrebbe aver causato a molti atleti di seppellire le loro emozioni e mettere su facce coraggiose.

Come la maggior parte degli adulti sa, le persone che si sentono vittime spesso hanno difficoltà a farsi avanti per condividere le loro storie. Cheer 2 non fa che amplificare questo problema mostrando i membri della squadra di cheerleader che stringono i denti e vanno avanti. La seconda stagione è stata difficile da guardare per alcune persone, con i produttori dello show che hanno persino dedicato un episodio ad esplorare le accuse contro Harris, così come le reazioni dei suoi compagni di squadra e degli allenatori. Alcuni spettatori erano entusiasti della nuova stagione di Cheer, ma ora sentono che potrebbe essere stata inappropriata da mandare in onda.

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te