Dwayne Johnson fa marcia indietro sul sostegno a Joe Rogan tra le polemiche

Dwayne Johnson fa marcia indietro sul suo sostegno a Joe Rogan. L’attore e wrestler 49enne aveva precedentemente annunciato il suo sostegno a Rogan dopo il video di risposta di quest’ultimo alla polemica in corso su Spotify. Nelle ultime settimane, Rogan è finito sotto il fuoco intenso delle accuse che il suo podcast promuove la disinformazione sul COVID-19 e incoraggia i giovani a evitare di prendere il vaccino.

Lo schietto podcaster ha rilasciato delle scuse dopo che artisti come Neil Young e Jon Mitchell hanno invitato Spotify a rimuovere la loro musica, accusando l’azienda di fornire una piattaforma per la disinformazione. La loro indignazione ha seguito la pubblicazione di una lettera aperta di 270 professionisti della salute, che ha criticato la politica della società sulla disinformazione. Hanno anche evidenziato un episodio di The Joe Rogan Experience, che ha visto Rogan intervistare lo screditato scienziato anti-vax Robert Malone. Anche se ha promesso di “provare di più” in un video postato su Instagram, raccogliendo elogi da celebrità come Johnson, una compilation di video ha poi iniziato a circolare online, dimostrando l’uso prolifico di Rogan della parola N e causando il contraccolpo di coloro che hanno dimostrato il sostegno per il podcaster.

Ora, in una risposta pubblicata su Twitter, Johnson sembra aver fatto marcia indietro sul suo elogio iniziale per Rogan. Quando gli è stato chiesto dall’autore di crimini Don Winslow se era a conoscenza del precedente uso di insulti razziali da parte di Rogan, Johnson ha affermato di non esserlo. L’attore di Jungle Cruise ha ringraziato Winslow per averlo istruito sulla “narrazione completa” di Rogan, aggiungendo che è stato un “momento di apprendimento” per lui. Guarda il post qui sotto:

Apprezzo la sua risposta.

La tua vita e la tua storia hanno ispirato molte persone e apprezzo la tua risposta.

— Don Winslow (@donwinslow) 5 febbraio 2022

Il ritiro del sostegno di Johnson arriva in mezzo a un nuovo video di Rogan in cui il 54enne si scusa per il suo uso di insulti razziali ed esprime il suo desiderio “che questo possa essere un momento di insegnamento”. Le clip che evidenziano l’uso di Rogan della parola N sono diventate rapidamente virali dopo essere state condivise dalla musicista India Arie, che ha annunciato pochi giorni fa che anche lei stava rimuovendo la sua musica da Spotify. Anche se l’azienda non ha ancora indicato alcuna intenzione di rimuovere Rogan dalla piattaforma, da allora ha cambiato la sua posizione sulla disinformazione e ha rimosso un centinaio di episodi di The Joe Rogan Experience dalla sua libreria.

Mentre la tempesta di polemiche che circonda Rogan non mostra alcun segno di attenuazione, le rapide scuse di Johnson possono vederlo tornare nelle grazie dei fan scontenti con relativa facilità. Con un certo numero di figure di spicco che hanno pesato sulla critica, è possibile che altri possano seguire l’esempio di Johnson nel ritrattare il loro sostegno preferito. Sebbene Rogan abbia anche emesso delle scuse, un grazioso ritorno al favore del pubblico sembra un’idea lontana e fantasiosa, data la gravità delle accuse mosse contro di lui e l’offesa causata dai suoi precedenti commenti.

Di più: Dwayne Johnson deve correggere la sua formula di star del cinema dopo Red Notice

Fonte: Dwayne Johnson

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te