Jackass Forever Stunts Prompt Peta a chiamare le indagini penali

People for the Ethical Treatment of Animals (PETA) sta chiedendo un’indagine penale su Jackass Forever, sostenendo che il trattamento degli animali sul set da parte della produzione è stato disumano. La quarta entrata nelle sale del franchise di Jackass, Forever sta dimostrando di essere un successo di pubblico ed è sulla buona strada per prendere il primo posto al box office di questo fine settimana.  Oltre a portare avanti l’eredità consolidata di Jackass, che ha debuttato come show di MTV nel 2000, Forever aggiunge una serie di nuovi membri alla squadra di burloni masochisti di Jackass.

Questa più recente uscita è tutt’altro che la prima volta che la troupe di Jackass ha coinvolto degli animali nelle sue acrobazie. Il poster per il primo film del franchise presentava un’immagine del veterano della serie Johnny Knoxville che veniva morso sul capezzolo da un piccolo alligatore.  Jackass numero 2 ha visto diversi degli esecutori cavalcare un teeter-totter come un toro scatenato intorno a loro. Jackass 3D del 2010 ha caratterizzato uno scherzo su Bam Margera, che è notoriamente paura dei serpenti, caduto in una fossa di serpenti, con grande orrore del suo shock.

Mentre le acrobazie che coinvolgono gli animali non sono una novità per Jackass, l’ultima offerta del franchise sta ora attirando l’ira della PETA, che sta, "chiedendo ai procuratori della città di Los Angeles e della contea di San Luis Obispo di indagare sull’apparente crudeltà verso gli animali raffigurata nel film.  L’organizzazione sta anche incoraggiando i potenziali spettatori a boicottare il film. La dichiarazione della PETA sostiene che aveva già presentato una petizione ai registi per rimuovere tutte le acrobazie che coinvolgono gli animali - specificando tre segmenti che coinvolgono un serpente, un toro e una tarantola - solo per vedere che il progetto finito includeva ancora più gag incentrate sugli animali. Secondo la PETA, i segmenti aggiuntivi, con api e uno scorpione, sono anche la prova della crudeltà verso gli animali sul set. Leggi l’apertura della dichiarazione della PETA qui sotto:

“Alcune persone non imparano mai”. E’ quello che la gente dietro Jackass Forever vorrebbe farvi credere. Ma la PETA pensa che ci sia una preziosa lezione da imparare per le persone coinvolte nel prossimo film della Paramount Pictures, forse attraverso un processo: Abusare degli animali è inaccettabile.

Invece di tagliare le scene che includevano l’incitamento di un toro alla carica, la provocazione di un serpente sensibile fino al punto di attacco, e la forzatura di una tarantola facilmente spaventata in un tubo chiuso tra le teste di due persone che stavano urlando, la Paramount Pictures ha aggiunto ancora più “acrobazie” che sfruttano gli animali nel taglio finale del film. La PETA chiede ai procuratori della città di Los Angeles e della contea di San Luis Obispo di indagare sull’apparente crudeltà verso gli animali rappresentata nel film e chiede ai cinefili di boicottare Jackass Forever.

Johnny Knoxville attacked by a bull in Jackass Forever.

Insieme a Knoxville e alcuni altri membri del cast, la dichiarazione della PETA individua Stephen Glover, meglio conosciuto come Steve-O, come uno dei presunti colpevoli. Questo aggiunge un po’ di ironia alla situazione, dato che Glover è stato a lungo un sostenitore dei diritti degli animali. L’artista ha fatto notizia nel 2015 per aver inscenato una protesta contro SeaWorld in cima a un cartellone pubblicitario di Hollywood, facendo scoppiare fuochi d’artificio e provocando una massiccia risposta da parte degli operatori di emergenza. Mentre può aver sollevato una certa consapevolezza con la trovata, alla fine lo ha fatto finire in prigione.

Il tempo ci dirà se la richiesta della PETA di un’indagine sarà sufficiente o meno. I creatori di Jackass non sono estranei alle controversie, ma la minaccia di un’indagine penale potrebbe essere più angosciante dei contraccolpi che hanno affrontato in passato. Indipendentemente da ciò, Jackass Forever sta dimostrando di essere un successo di pubblico e di critica e attualmente non mostra segni di rallentamento.

Fonte: PETA

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te