Perché Casino Royale del 2006 è ancora il film di James Bond più popolare

Casino Royale del 2006 rimane il film di James Bond più popolare che ci sia, e ci sono alcune ragioni per cui la prima uscita di Daniel Craig come 007 ha ancora così tanta risonanza tra il pubblico. Riportando le cose alle basi e reinventando al tempo stesso il franchise, Casino Royale è stato un ingresso potente in una serie che ancora cattura l’immaginazione. Il film è in cima a molte classifiche dei film di James Bond, così come a quelle dei film di Daniel Craig, anche se Craig ha fatto altri quattro film di 007 dopo Casino Royale.

Casino Royale è esistito al di fuori della linea temporale originale di 007, in quanto è stato il primo e, finora, unico film di James Bond ad agire come un reboot per il franchise. Martin Campbell, che ha anche diretto GoldenEye, la prima uscita di Pierce Brosnan come Bond, è stato scelto per la regia. Il team ha anche portato un nuovo attore per interpretare 007, Daniel Craig. Con il franchise da tempo atteso per essere rivitalizzato, gli sceneggiatori hanno creato una storia d’origine che mostra James Bond raggiungere il suo status 00, e come è arrivato ad essere l’agente segreto famoso in tutto il mondo che il pubblico conosce.

Casino Royale rimane il più popolare tra gli spettatori per molte ragioni; praticamente tutto nel film è stato fatto bene ed eseguito con grande aplomb, rendendo un’esperienza eccezionalmente divertente e soddisfacente. Ma la sua risonante popolarità è più specificamente attribuita a due fattori chiave: la sua posizione evolutiva all’interno del franchise nel suo complesso, e la principale donna di Bond, Vesper Lynd, interpretata da Eva Green, che ha riscritto il concetto di “Bond girl”.  Vesper, il più grande amore di Bond sullo schermo dai tempi di Teresa in On Her Majesty’s Secret Service (1969), ha offerto la profondità e la complessità del personaggio che le precedenti donne di Bond e quelle successive non sono riuscite a migliorare.  La scena più emozionante di Casino Royale (di cui Daniel Craig era responsabile) è direttamente incentrata su Vesper mentre cerca di purificare la sua anima traumatizzata sotto la doccia dopo aver assistito a una sanguinosa lotta sulle scale. Anche se solo in un film, Vesper contribuisce significativamente a plasmare la trama e il personaggio di Bond, e ha continuato a influenzarlo in futuro.

Vesper saying goodbye to Daniel Craig's James Bond in Casino Royale

Ancora più importante, Casino Royale è stato rinfrescante, ridefinendo ciò che un film di James Bond poteva essere dopo l’era di Pierce Brosnan, più orientato ai gadget e stravagante. Ha quindi avuto un forte impatto sul pubblico dell’epoca, ma la visione regge ancora oggi. Casino Royale è succeduto all’ultima uscita di Brosnan come Bond, Die Another Day (2002), un film che ha polarizzato molti fan di lunga data con la sua CGI scadente e lo stile adolescenziale. I produttori avevano bisogno di un drammatico cambio di direzione per mantenere il pubblico investito. Pierce Brosnan non tornò per Casino Royale, che invece introdusse la nuova versione di Craig di James Bond, una che era più pratica, più realistica e più umana, con la sua brutale schiettezza che nascondeva un cuore romantico e una vena vulnerabile. Il pubblico si è legato di più a questo Bond più simile a Fleming, che ha il cuore infranto da Vesper. Gli insegna lezioni preziose sulla fiducia e il distacco emotivo, un arco di personaggi convincente che si è tradotto bene sullo schermo come un film di Bond adatto ai tempi attuali.

Al di là di questi due grandi punti, Casino Royale è semplicemente un film davvero ben fatto. La sua narrazione è serrata, la sua azione è veloce con acrobazie interessanti, e la sua cinematografia è bellissima. Con una valutazione IMDb di 8

Imparentato

 Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te

Idee per l'arco di zucca - Imparare a fare un arco di zucca fai da te